Valore dell’oro: come sapere quanto vale l’oro

Il valore del proprio oro usato risulta essere un dato che, per molte persone, risulta essere abbastanza interessante e che difficilmente viene scoperto. Ecco come procedere per poter riuscire a scoprire il valore del proprio oro senza alcun errore.

Cercare la caratura dell’oro

Il primo passaggio fondamentale consiste nello scoprire quanti sono i carati che contraddistinguono il proprio oro. Bisogna mettere in risalto come, maggiore sarà la caratura dell’oro, maggiore sarà la valutazione che questo possiede al mercato. Un materiale con caratura nove sarà valutato in maniera inferiore rispetto ad un oggetto caratterizzato da diciotto carati ed allo stesso tempo è possibile notare come, un piccolo articolo formato da oro puro avrà un valore assai superiore rispetto a quello con caratura inferiore ma dal peso superiore. Sarà quindi necessario andare alla ricerca della caratura del proprio oggetto prezioso e generalmente, questa, risulta essere presente in una parte difficilmente danneggiabile: questa strategia nasce per evitare che, l’articolo prezioso, possa perdere questa sua particolare caratteristica, ovvero la caratura presente nell’oggetto stesso. Se questa non dovesse essere presente a causa dell’usura, occorre semplicemente cercare la scatola nella quale è presente il certificato di garanzia di autenticità dell’oggetto stesso, il quale permette di conoscere anche la caratura dell’oro che compone tale oggetto.

In alternativa, per poter essere sicuri di poter scoprire quanto vale il proprio oro, il procedimento ideale consiste nel recarsi presso il proprio orafo di fiducia, che indicherà la caratura dell’oggetto stesso. Discorso differente va fatto per le monete, soprattutto le Sterline d’oro, dove lo standard è differente rispetto all’oro normale.
In questo modo si è già a buon punto per quanto riguarda scoprire quanto vale l’oro usato che si possiede ma ovviamente bisogna procedere anche con un altro passaggio che risulta essere fondamentale e che deve essere svolto col massimo livello d’attenzione, in modo tale che sia possibile evitare ogni genere di errore.

Il peso dell’oro

Troppo spesso si commette un grande errore: si pensa infatti che, il proprio oggetto prezioso, sia composto solo ed esclusivamente da oro. Tale modo di riflettere altro non fa che indurre in inganno visto che, quando avviene la vendita, si potrebbe rimanere delusi del valore finale della suddetta, ovvero del profitto che si potrà ottenere procedendo in questo modo.
Occorre infatti parlare del fatto che, un oggetto in oro, generalmente è accompagnato anche da altri materiali nella sua composizione.
Questo significa che ci potrebbe essere rame o altri elementi che compongono il suddetto oggetto prezioso, dettaglio che necessita di essere preso in considerazione nel momento in cui si deve vendere il proprio oro. In questo frangente si possono percorrere due strade completamente differenti per poter scoprire il valore del proprio oro e che comportano la scoperta del peso specifico dello stesso oggetto. Il primo di essi consiste nello scoprire quale risulta essere la percentuale d’oro che compone quel determinato oggetto: potrebbe trattarsi dell’ottanta percento d’oro mentre il restante venti potrebbe essere composto da altri materiali.

Se quindi un oggetto prezioso pesa cento grammi, ottanta saranno d’oro e venti no. Si tratta quindi di effettuare un semplice calcolo aritmetico che impegna pochissimi secondi per poter essere volto. Bisogna calcolare, sul peso complessivo dell’oggetto, la percentuale dell’oro in maniera tale che sia possibile scoprire con precisione la quantità d’oro che risulta essere presente nello stesso articolo che si possiede.

Il prezioso deve quindi essere attentamente analizzato in maniera tale da evitare degli errori che risultano essere poco piacevoli da svolgere e che potrebbero comportare delle conseguenze negative poco piacevoli. Sarà quindi possibile conoscere questo semplice indice in maniera semplice ed immediatamente sarà possibile conoscere la quantità d’oro in proprio possesso. Se invece questo dato risulta essere assente, occorre semplicemente recarsi dal gioielliere e richiedere la pesatura e grammatura dell’oggetto in oro. Questa figura professionale effettuerà dei particolari controlli che permettono di conoscere a quanto ammonta il peso dell’oro presente in quel determinato oggetto, senza che vi possano essere errori di ogni genere.
La precisione in questo caso sarà assolutamente presente e sarà pertanto possibile conoscere la quotazione dell’oro, ovvero compiere l’ultima procedura che garantisce ad una persona di conoscere tale tipologia di dato in maniera perfetta.



quotazione carato metalli oro

Come sapere quanto vale il proprio oro

Una volta che si conoscono i primi due dati, ovvero quanto pesa il proprio oro e la sua caratura, sarà possibile poter scoprire quanto vale il proprio oro senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni genere. Per poter scoprire questo particolare dato sarà necessario andare alla ricerca della quotazione dell’oro in tempo reale, in maniera tale che si possano conoscere tutte le diverse variazioni senza che vi possano essere errori di ogni tipologia. Sarà ovviamente importante affidarsi a dei portali che permettono di conoscere il suddetto dato senza che vi possano essere delle complicazioni oppure rischiando di sfruttare un dato che risulta essere tutt’altro che corretto.

Una volta che si conosce tale tipologia di dato, bisogna semplicemente effettuare la moltiplicazione del peso dell’oro dell’oggetto prezioso per la quotazione della caratura. In questo modo sarà possibile conoscere il suddetto valore ed anche in questo caso l’operazione matematica richiede pochissimo tempo per poter essere svolta e garantisce il miglior tipo di soddisfazione. In alternativa ci si potrà rivolgere sempre allo stesso gioielliere di fiducia che, sfruttando dei dati che sono ancor più sicuri e professionali, permetterà di conoscere la quotazione dell’oro nonché il valore del proprio oggetto prezioso.

Pertanto è facilmente intuibile sostenere che, conoscere alla perfezione il valore dell’oro è un tipo d’operazione che non comporta alcun tipo di passaggio troppo complesso che potrebbe rendere la ricerca di tale informazione meno piacevole. Stesso discorso va fatto per coloro che sono alla ricerca di informazioni sulla quotazione dell’argento: la metodologia di calcolo è la medesima, cambia solo il metallo prezioso che sarà appunto l’argento invece dell’oro.

Leggi anche:

Come vendere l'oro usato
Vediamo alcuni suggerimenti per vendere il tuo oro usato in totale sicurezza, potendo quindi prender...
Costo oro al grammo
Negli ultimi anni, il costo dell’oro al grammo è salito di molto, rispetto al passato. Di fatti vari...
Lingotti oro
Nonostante vi sia la possibilità di trovare oro in natura, come ad esempio sotto forma di pepite pre...
Vendita oro
Negli ultimi anni, il prezzo dell’oro è stato influenzato da una notevole crescita, ed anche le atti...
Oro al grammo
La valutazione dell’oro al grammo varia di giorno in giorno. Il costo dell’oro sulle borse Internazi...
Chiusura in negativo per la quotazione dell'oro
Chiusura in negativo per la quotazione dell'oro, che nella scorsa sessione di contrattazione ha regi...
Oro: quotazioni giunte a 1.330 dollari: scoppia il caso Deutsche Bank
Le quotazioni dell’oro sono risalite fin quasi alla soglia dei 1.330 dollari l’oncia, dopo la pubbli...
Marengo Oro: Valore, Quotazione e Prezzo del Marengo d'oro Italiano
Il Marengo d'oro è una forma di investimento che permette la diversificazione del proprio portafogli...