Prezzo dei diamanti

Il diamante è una tra le pietre più preziose che esistano in natura e, proprio per le sue caratteristiche, il suo valore aumenta. Infatti nell’attuale periodo di crisi economica, sono diverse le persone che investono in oro e diamanti, anche se l’investimento in diamanti è ancora poco conosciuto. Di fatti, per tutti coloro poco specializzati di diamanti, e che non ne conoscono il valore, effettuare una stima sul prezzo delle pietre preziose stesse, diventa difficoltoso.

Oltre alle componenti che vengono stabilite dalle leggi di mercato, diventano importanti per il prezzo, anche le caratteristiche e la rarità della pietra. Ad esempio se abbiamo due smeraldi molto uguali, sia per il peso che per il taglio, questi possono avere un prezzo completamente diverso, solo per il colore che li distingue. Se uno smeraldo è di un verde intenso, e senza nessun’inclusione, il suo prezzo sarà più alto rispetto a quello di un verde più pallido, che presenta diverse inclusioni.

Il prezzo dei diamanti si basa sulle caratteristiche della gemma stessa, ovvero le 4c, ma per poterne calcolare l’importo, gli esperti utilizzano il “listino Rapaport” con il quale si indicano i prezzi di borsa delle pietre preziose. Tale listino, utilizzato dai professionisti per determinare i prezzi dei diamanti, riporta ogni settimana la media degli scambi che avvengono sulle piazze mondiali. Per calcolare il prezzo dei diamanti è necessario essere a conoscenza del valore di un diamante; ad esempio, su scala dei diamanti, un diamante da 0,75 carati, di colore F, con purezza VVS2, troviamo il numero 67. Quindi il calcolo viene effettuato in questo modo: (67*100)*0,75 = 5.025 USD. Per poter convertire tale operazione in euro, bisogna dividere per il cambio del giorno. Ad esempio se il cambio del giorno è 1,32 il cambio che andremo ad applicare sarà di 1,32*0,99 = 1,3068.

A questo punto dividendo USD 5.025/1,35 il prezzo del diamante sarà di € 3.722. Certamente investire in diamanti non è affatto una cosa semplice, proprio perchè non si vendono i diamanti che abbiamo in casa, che appartengono a qualche gioiello, ma l’investimento deve avvenire su un diamante finanziario ed è bene far fare una valutazione del valore dei diamanti. Ovvero la pietra preziosa che andiamo ad acquistare sarà dotata di un certificato, che viene rilasciato da un istituto gemmologico che ne certifica le caratteristiche del diamante stesso. Tutti i certificati dei diamanti, devono essere dotati delle varie informazioni sul colore, sulla purezza, sul taglio e sul peso.

Per poter rientrare di norma nella categoria dei diamanti finanziari, le caratteristiche devono essere prive di difetti, e cioè perfette. Inoltre il peso della gemma preziosa deve variare dal mezzo carato ai due carati. Tra gli istituti gemmologici più conosciuti, notiamo la presenza di: IGI – Istituto Gemmologico Italiano; GIA – Americana; EGL – Europea; HRD – Alto consiglio per i diamanti e AGS – Americana.



Leggi anche: