Anello solitario

Il coronamento d’amore tra due innamorati, vede la sua maggior elevazione con il matrimonio che si compie con il tipico gesto proveniente dalla dottrina occidentale, ovvero con il dono di un anello solitario. Questo tipo di gioiello, presenta un preziosissimo valore affettivo da proporre alla propria donna durante la proposta di matrimonio o il fidanzamento.

Regalare un anello solitario alla propria lei, non è come regalarle un profumo o una borsetta, ma stiamo parlando di una scelta che ha più valore ed importanza. Il problema non è il prezzo del gioiello, ma è il pregiatissimo valore che tale anello possa ottenere per la persona alle quale l’anello sarà donato. Di fatti, regalare un gioiello di questo valore rappresenta il legame stesso, ovvero l’amore che l’amato afferma di provare per il suo partner. Contemporaneamente, donare un anello solitario sta a significare che la proposta d’amore sarà “per sempre”. Oltre al prezzo che il gioiello possa avere, il punto essenziale riguarda proprio l’affetto che vi è stato con l’acquisto dell’anello solitario.

Infatti, per ogni donna, la proposta di matrimonio è il miglior momento che aspetta per tutta la sua vita. Tuttavia, l’uomo dovrà acquistare e regalare alla sua lei un anello solitario e non un normale gioiello in oro solo quando vi sarà un forte desiderio di consolidare per sempre il proprio amore con la persona in questione. Oltre alla sua importanza romantica, l’anello solitario è un acquisto alquanto insidioso da fare, proprio perchè in giro se ne trovano di diversi modelli e materiali. Non è semplice trovare quello migliore ed adatto alla propria partner.

Scegliere l’anello solitario adatto

Di fatti, molte volte la scelta dell’anello solitario delude le aspettative della propria donna. I fattori che caratterizzano un anello solitario sono molti, e la scelta per l’acquisto risulta molto difficile, ma deve essere molto importante. Quindi, possiamo affermare che è necessario riuscire a conciliare la propria disponibilità finanziaria e specialmente il gusto della propria fidanzata. Tra i vari tipi di anello solitario, vi è la presenza del “Trilogy“, ovvero stiamo parlando di un anello che presenta al suo interno tre pietre. Il valore che possiamo attribuire ad un Trilogy è l’amore nel passato, nel presente e nel futuro, che non conosca limiti. Un’altra cosa importante che riguarda l’anello solitario Trilogy è il taglio della pietra. Tuttavia, è necessario non fermarsi dal primo offerente, che potrebbe avere un prezzo più alto rispetto ad un altro venditore.

Di fatti, la maggior parte delle volte, quando si ha l’intenzione di acquistare un anello di fidanzamento, ci si affida alle grandi firme, poichè si pensa che possano essere migliori sia nella qualità che nella certezza del prodotto. Ma ovviamente non è così, proprio perchè la firma fa salire il prezzo del gioiello anche se non è di qualità. Per poter acquistare un anello solitario di qualità, bisogna assicurarsi che questo presenti le necessarie certificazioni, che appunto attestino le “quattro C”, ovvero la caratura del diamante, il colore, e la purezza della gemma. Tutte queste informazioni devono essere necessariamente presenti nel certificato di garanzia dell’oggetto.



Riguardo al taglio della pietra, questo può presentare delle forme differenti l’una dall’altra. Di fatti, con il “taglio rotondo”, la luce s’immerge nella pietra provocando preziosi effetti di luce. Un altro tipo di taglio è quello “Marquise”, che si riferisce alla marchesa Pompadour alla quale il re Sole regalò personalmente un diamante con la forma delle sue labbra. Un altro tipo di taglio di diamante è quello a “Goccia”, in cui la luce viene diffusa di più al centro della pietra e meno alle punte della stessa. Tra i vari tagli di pietra, vi è quello “ovale”, un altro è a forma di cuore, e così via.

Leggi anche: